Tony Daniel

Tony Daniel dopo essere cresciuto in Alabama, ha avuto una vita abbastanza movimentata, tra New York (dove tutt'ora risiede), Seattle (dove ha vissuto in un bus per qualche anno), Los Angeles (dove ha frequentato una scuola di cinema), California, Praga, e ancora Alabama... che gli ha permesso di "osservare le cose".
Laureato in Lettere, ha partecipato al Clarion Writers' workshop nel 1989 e dopo questa esperienza si è dedicato a tempo pieno all'attività di scrittore, con racconti, recensioni, articoli, trasmissioni radiofoniche, poesie, sceneggiature... fino alla pubblicazione di Warpath, il suo primo romanzo, nel 1993. E' attualmente scrittore a tempo pieno di sceneggiature audio per il sito Seeing Ear Theatre, dove attualmente si può ascoltare la "riduzione" (con un intero cast di attori e una qualità sonora eccellente) del suo racconto A Dry, Quiet War.

Come scrittore di fantascienza, Tony Daniel ha pubblicato numerosi racconti, ospitati in maggior parte dalla Asimov's, in cui generalmente si distingue per l'originalità nel trattare temi consueti (il racconto, Life on the Moon, ha vinto il riconoscimento di "miglior racconto dell'anno" nel sondaggio tra i lettori della Asimov's ed è stato finalista dell'Hugo nel 1996): i migliori sono stati raccolti nel 1999 nella raccolta The Robot's Twilight Companion.

Nei romanzi si distingue per una non consueta capacità nel gestire complesse ambientazioni e per l'abilità nell'esporre idee molto intriganti: nel già citato Warpath, ambientato in un futuro distante 500 anni gli abitanti della Terra si diffondono nella galassia e scoprono di essere stati preceduti nientemeno che da un gruppo di Indiani del Mississippi partiti prima di Colombo; in Earthling, nato dall'unione di tre storie separate, il protagonista è un robot che ama la poesia e si trova immerso in un mondo molto meno poetico di quanto non possa immaginare.


BIBLIOGRAFIA COMPLETA
(aggiornata al gennaio 2000)
 

ROMANZI

Warpath (1993)

Earthling (1997) 
 

RACCONTI

The Passage of Night Trains, in IASFM, dicembre 1990

Candle, in IASFM, giugno 1991 

Prism Tree, in Full Spectrum 3 (1991), a cura di Lou Aronica, Amy Stout & Betsy Mitchell

Locust, in Fantasy & Science Fiction, luglio 1991

Faces, in IASFM, aprile 1992 

The Natural Hack, in Amazing, marzo 1992 

The Careful Man Goes West, in IASFM, luglio 1992 

Despair, Not Feast On Thee, in Science Fiction Review, maggio 1992 

Death of Reason, in IASFM, settembre 1992
Morte della ragione (traduzione italiana di Luciano Lorenzin), in Cyberpunk (1994), a cura di Piergiorgio Nicolazzini, Editrice Nord

Lost in Transmission, in Universe 2 (1992), a cura di Robert Silverberg & Karen Haber

Sun So Hot I Froze to Death, in  Asimov's, gennaio 1993 

Always Falling Apart, in Science Fiction Age, gennaio 1993 

Aconcagua, in Asimov's, febbraio 1993 

Dover Beach, in Amazing, marzo 1993 

God's Foot, in Asimov's, maggio 1993 

Angel of Mercy, in Asimov's, settembre 1994 

Press Return, in Pulphouse #18, 1995 

Life on the Moon, in Asimov's, aprile 1995 e in Isaac Asimov's Moons (1997), a cura di Gardner Dozois e Sheila Williams
Vita sulla luna (traduzione italiana di Danilo Santoni), in IntercoM 7*, aprile 2000

No Love in All of Dwingeloo, in Asimov's, novembre 1995 

The Joys of the Sidereal Long Distance Runner, in Asimov's, Marzo 1996 

A Dry, Quiet War, in Asimov's, giugno 1996 e in The Year's Best Science Fiction: Fourteenth Annual Collection (1997), a cura di Gardner Dozois

The Robot's Twilight Companion, in Asimov's, agosto 1996 e in The Year's Best Science Fiction: Fourteenth Annual Collection (1997),a cura di Gardner Dozois

The Ashes of New Orleans, in Dying for It (1997), a cura di Gardner R. Dozois 

Black Canoes, in Asimov's, luglio 1997 

Radio Praha, in Asimov's, marzo 1998

Grist, in Asimov's, dicembre 1998 


© Marco Mocchi, 2000


Mondo - Ultimi arrivi - Autori - Argomenti - Testi in linea - Speciali
Premi della SF - IntercoM rivista - Collegamenti - Ansible