MAMORU OSHII

L'UOMO E I CANI  

(Mamoru Oshii - L'Homme aux Chiens)




Laurence Reymond

Nato a Tokio nel 1951, Mamoru Oshii è una figura di spicco del cinema d'animazione giapponese. Comincia la sua attività nel 1977 presso la società Tatsunoko Production, ed in seguito entra a far parte dello studio Pierrot per il quale crea la serie video culto, Dallos. Nel 1988, entra a far parte dello studio di produzione I.G. e crea la serie TV Patlabor, e firma lo sceneggiatura di Jin Roh. Riconosciuto e stimato dagli specialisti della japan animation, dovrà però attendere i1 1995 e il suo terzo lungometraggio d'animazione, lo splendido Ghost in the Shell, per raggiungere il successo internazionale. Ciò che maggiormente impressiona in questa pellicola d'anticipazione, dove una donna-cyborg si interroga a proposito della presenza di un cuore nel suo corpo di robot in uno sfondo dominato dalla pirateria informatica, sono, allo stesso tempo, gli affascinanti problemi che solleva, l'estetica tetra e seducente che disegna e la sua costruzione, che alterna brevi passaggi violenti e lunghi tempi morti contemplavi, veri "marchi di fabbrica" di Oshii.

 Oshii, per gli specialisti, è un autore alla stregua di un Hayao Miyasaki o Isao Takahata. Artista pluridisciplinare - scrive infatti romanzi e realizza pellicole "live" come film d'animazione -, ogni  sua opera è segnata da un profondo pessimismo, da uno spirito d'avventura e di sperimentazione e dalla presenza di un animale-fetticcio: il cane. In Avalon, l'animale potrebbe bene rappresentare, per questo cineasta dallo spirito pronto a sondare gli universi paralleli e virtuali, l'incarnazione del collegamento al reale. Ricerca perpetua e perpetua ribellione, Oshii, sin dalla sua  adolescenza, si interessa ai movimenti politici ribelli (cosa piuttosto rara nel cinema giapponese). I personaggi principali delle sue pellicole sono così sempre al margine dei poteri dominanti, e pronti a tutto per rimettersi in discussione.

 Uno stato d'animo che, in parte, spiega l'espansione di questa opera sempre in movimento, un’opera ricca di elementi d’avanguardia, opera da scoprire immediatamente in VHS o DVD in mancanza d’una sala cinematografica.

Scoprite anche il nostro troppo breve incontro con Mamoru Oshii, che ci parla della sua pellicola, Avalon.

Leggi l’intervista.


FILMOGRAFIA essenziale

(filmografia particolareggiata)

 

1980: Il viaggio meraviglioso di Nils Holgersson (serie TV)

1981: Lamu (in Italia Lamù) (serie TV)

1983: Lamu/Only You (film cinematografico)

1983: Dallos (OAV)

1984: Lamu/un sogno senza fine (film cinematografico)

1985: L'uovo dell'angelo ((film cinematografico))

1986: Red Spectacles (pellicola live)

1987: Twilight Q2 (video)

1988: Patlabor (serie TV e OAV)

1989: Patlabor the movie (film cinematografico)

1991: Kerberos Panzer Cops (pellicola live)

1992: Talking Head (pellicola live)

1993: Patlabor 2 (film cinematografico)

1995: Ghost in the Shell (film cinematografico)

2001: Avalon (pellicola live)


 

© 2002 Laurence Reymond

(traduzione italiana di Giuseppe Iannozzi)


 

collegamenti

 

 Laurence Reymond, incontro con Mamoru Oshii

Laurence Reymond, Avalon

Danilo Santoni, Ghost in the Shell

Toshiya Ueno, Japanimation e Tecno-Orientalismo

Danilo Santoni, Lo spirito nella rete

Paul "neo" Martin, La singolarità della IA negli occhi di un giullare

 

 

esterni

 

dossier: OSHII MAMORU

gli speciali di Animanga Plus, Mamoru Oshii

Olivier Paquet, Mamoru Oshii

Luis Reyes, The death of the wolf